VINI DI LUCE
LA MEMORIA DEL VIGNETO
E DEL TERRITORIO
Agricoltura della
luce e del carbonio
Con nuove tecnologie naturali recuperiamo e ristabiliamo il millenario equilibrio genuino del rapporto tra carbonio ed azoto nel terreno a favore del carbonio. Il carbonio contribuisce in modo essenziale alla crescita e sviluppo dei migliori microrganismi tipici e speciali di quel terreno.Con sapienti nutrimenti naturali aumentiamo la capacità di assorbimento dell'intensità della luce e delle capacità fotosintetiche della pianta.
Terra e microclima in
sinergia per esprimere
il genuino potenziale
Ciò che il territorio esprime e che esso fa crescere,
da noi viene preservato e valorizzato alla massima
potenza.
L’ acqua in agricoltura
è fondamentale
Noi utilizziamo acqua attivata, energizzata, rivitalizzata grazie
al nostro dispositivo “Rigenera”.
Quest'acqua a forte attività energetica, è fonte vitale per la vite
ed aumenta la biodisponibilità delle sostanze nutritive.
Tisane ed Estratti
Vegetali
Estratti vegetali di erbe officinali coltivate
naturalmente o raccolte spontaneamente
nei territori ancora incontaminati, ottenuti
mediante nuove tecniche estrattive in
grado di preservare tutti i principi attivi
delle piante.
ERBE UTILIZZATE
Camomilla, erba media, equiseto, bardana,
cipresso, melissa, consolida,...
Le erbe vengono somministrate sulle foglie
e sul terreno a seconda delle reali necessità
delle pianta e della fase fenologica, al fine
di migliorarne la crescita e favorire l’ideale
maturazione dell’uva.
Vini vitali e da meditazione
Con le nostre tecniche agronomiche aumentiamo la produzione dei precursoriaromatici tipici del territorio: le preziose sostanze polifenoliche, in particolarmodo dei celebri stilbeni (resveratrolo) responsabili delle induzioni di resistenzaalle malattie delle piante e naturalmente anche del corpo umano. La nostramaestria si rivela nella Tecnica di lavorazione dell’uva, in cui riusciamo apreservare intatte tutte queste sostanze.
Nelle risultanze cristallografiche, analizzate nell’arco temporaledi due mesi, emerge in modo netto e costante, una naturacristallografica vitale e terapeutica dei vini di LUCE dell’enologoFilippi, confrontati con altri vini convenzionali.La caratteristica del VINO è quella della forma perfetta “plant-like”a crescita dendridica, già misurata e catturata nelle rare forme diarmonia cristallografica di altri vini bio-dinamici.
Valutazione VisionLAB, settembre 2013
I VINI DI LUCE
CHE COS’È COOPERATIVA VINO NUOVO NOÛS
La Cooperativa Vino Nuovo nasce con lo scopo di valorizzare i vigneti gestiti con tecnichenaturali all’avanguardia che si ispirano alla fisica quantistica e promosse dall’enologo Alessandro Filippi e dai suoi collaboratori della società Vini di Luce.Dopo molti anni di esperienze, durante i quali sono state applicate queste tecniche in Veneto nellazona del Soave e della Valpolicella ed in Sicilia, nasce questa nuova organizzazione che ha lo scopo divalorizzare i terreni, i vigneti e le uve dei soci agricoltori che utilizzano questi metodi in particolari zonevocate d’Italia. L’obiettivo è quello di produrre vini (ma non solo) dall’alto valore qualitativo,espressivi del territorio in varie parti d’Italia creando una sinergia sia dal punto di vista tecnicoproduttivo sia economico - commerciale basato sui principi della nuova economia sostenibile.I soci della cooperativa sono: agricoltori, viticoltori, personale tecnico specializzato, ricercatori del settoreagroalimentare naturale e delle nuove tecniche ispirate alla bioenergetica ed alla fisica quantistica.Ciò che si promuove non è solo vino ma un sistema economico produttivo in grado di ripristinaree disinquinare l’ambiente agricolo divulgando metodi e prodotti sani ed eco-sostenibili.
La Cooperativa Vino Nuovo si occupa principalmente di:
  • Ricerca di tecniche agronomiche naturali in grado di disinquinare e risanare l’ambiente agricoloattraverso i propri comitati scientifici.
  • Produzione e commercializzazione di prodotti agricoli derivati dai soci (non solo vino ma anche oli,farine etc.).
  • Assistenza tecnica alle aziende che vogliono intraprendere questo percorso.
  • Nuovi concetti di economia basata sulla cooperazione vera, distribuzione equa del reddito einterscambio di beni e servizi.
DIVINI E DI LUCE

Il marchio di qualità DIVINI E DI LUCE stabilisce che, mediante l’assistenza tecnica dell’enologo Alessandro Filippi dal vigneto alla bottiglia, i collaboratoridella Vini di Luce possono garantire questa procedura enologica:
CRISTIANA MEGGIOLARO VERONA
L’azienda di Cristiana Meggiolaro è una delle ultime nate nel panorama delDurello. Nasce dal desiderio personale di trovare una nuova dimensione e dallaconsapevolezza di abitare un territorio dalle potenzialità ancora ampiamenteinespresse. Potenzialità che possono emergere solo se si persegue con intransigenzala strada della qualità: cura del vigneto con basse rese e attenzione alla materiaprima. Non volendo improvvisare, Cristiana e Riccardo dal 2012 si avvalgonodella consulenza dell’ enologo Alessandro Filippi. Le concimazioni avvengono conmateria organica applicando i metodi della Vini di Luce, aboliti i diserbanti e oggisulle vigne viene intrapresa una cultura sperimentale con una visione naturalista,le irrigazioni non vengono praticate, complice anche l’età delle vigne (età media30/40 anni), ben impiantate sui suoli della zona del Durello. L’azienda è fin dalprimo anno di attività che produce vini a base di Garganega al 100%, vinificateesclusivamente in acciaio. Dal 2012 i vini Garganega Sarò e Passito Maestà sonoaffiancati da un Durello in versione molto originale, il “Sur Lie”, e dal metodoclassico di 24-36 mesi sempre a base di Durello.
IGOR GRGIČ PADRICIANO, TRIESTE
L’azienda nasce nel 1992 per volontà dell’attuale proprietario Igor Grgič, che ereditò la piccola proprietà agricola dal nonno e la trasformò in un’azienda vitivinicola. Non essendoci vigneti nella zona dove sorge l’azienda, in quanto il territorio intorno a Padriciano è uno dei più aridi e freddi dell’Altipiano carsico, cerca dei vigneti inaffitto nelle zone limitrofe. Trova, così, ospitalità nella vallata di San Dorligo -Dolina. Nel 1998 viene prodotta la prima bottiglia di Malvasia, vino di anticheorigini elleniche, moderatamente alcolico, fruttato e leggermente aromatico che sisposa bene con pietanze diverse quali pesce, minestre e carni bianche; iscritto nelregistro dei vini DOC del Carso. Si producono inoltre la Vitovska (prodotta dalvitigno omonimo e autoctono del Carso), vino stimolante e moderno per la suafinezza ed eleganza, moderatamente alcolico e con un lieve sentore di mandorle,adatto ad essere consumato anche fuori pasto ed il Refosco, vino proveniente dalleuve Refosco d’Istria o refosco dal peduncolo rosso, dal colore rosso intenso ecarico, profumo ricco di frutti di bosco, indicato per accompagnare la selvaggina,carni rosse e salumi, specialmente il prosciutto crudo del Carso. Tutti e due i vinicon IGT. L’attuale produzione è di circa 8000 bottiglie. Le uve bianche, la Malvasia,viene vinificata in botti di rovere da 5 hl per oltre 8 mesi; della Vitovska invece sivinifica il 30% in barrique ed il restante 70% in acciaio; l’uva rossa macera sullevinacce per circa 5 giorni e quindi viene lasciata ad affinare in barrique per 10 mesi.
RADO KOCJANČIČ KROGLJE DOLINA, TRIESTE
Nel 1999 Rado Kocjancic con l’aiuto del padre e del fratello Samoa inizia a produrre, prendendo in affitto diverse vigne, rinnovando il vigneto di Domio edi Prebenico dove pianta anche un uliveto con ulteriori 80 piante, mentre altre 25le impianta pure a Crogole. Nel 2000 prende in affitto dalla Srenja (Comunella)di Dolina 10 ettari di pascolo abbandonato sulla collina Brdo-Montedoro. Conl’aiuto dei familiari impianta 15.000 viti nuove, su circa 3,3 ettari, e ben 600 ulivisu altri 2 ettari. L’azienda agricola coltiva così attualmente mezzo ettaro di vignetoproprio, 4,5 ettari vitati su terreni presi in affitto, un ettaro di uliveto su terreni diproprietà e due ettari di uliveto su terreni presi in affitto, per complessivi 900 ulivi.La cantina si trova nella ex stalla di Dolga Krona, in cui l’azienda produceannualmente circa 15.000 bottiglie di vino DOC Carso e 2.000 bottiglie (da mezzolitro) di olio extravergine di oliva DOP Tergeste.
I VIGNETI E LE CANTINE
DI VINI E DI LUCE
COOPERATIVA VINO NUOVO
Castelcerino di Soave (VR)
Mezzane (VR)
Erice (TP)
Carapelle (FG)
CRISTIANA MEGGIOLARO
Località Brenton di Roncà (VR)
RADO KOCJANČIČ
San Dorligo della Valle (TS)
GRGIČ IGOR
Padriciano (TS)
ZAHAR
S.Antonio in Bosco (TS)
CANTINE MEZZALUNA
Montalto Pavese (PV)
CONTATTI
VINI DI LUCE S.R.L.
SIQUR SPA
Via S. Lorenzo, 12 - Soave (VR) - Italia
Via Visco, 7 - Limena (PD) - Italia
Tel. 338 29 59 112 - 348 92 30 494
Tel. 049 50 43 57 - 049 50 43 60
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Fax 049 980 14 57
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
GARGANEGA IGT 2015
Vino bianco fermo da uve autoctone Garganega della zona collinare di Roncà (VR)
Annata: 2015
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
12,5% vol
Vitigni:
100% Garganega
Raccolta delle uve:
manuale
Epoca di raccolta:
fine settembre / prima decade di ottobre
Zone di provenienza:
Veneto - località Roncà a 120 mslm
Tecnica di vinificazione:
pressatura soffice di uve intere non diraspate. Fermentazione in acciaio a temperatura controllata con lieviti indigeni. Utilizzo di quantitativi molto bassi di anidride solforosa. Maturato in vasca di acciaio a contatto con i lieviti. Eseguiamo delle sospensioni dei lieviti attraverso l’uso di un miscelatore (bàtonnage). Affinamento in bottiglia per 6 mesi.
Caratteristiche organolettiche
: Splendido colore giallo paglierino con riflessi dorati e giusta consistenza sul bicchiere sono le prime informazioni che ci trasmette il calice. Naso delicato di fiori e frutti gialli mimose, susine, con un tocco minerale a definire l’ottimo bouquet. Bocca è avvolgente e leggera, delicato ma lunga e distesa. La freschezza e sapidità si manifestano in un equilibrio naturale.
DURELLO “SUI LIEVITI” FRIZZANTE
IGT VENETO
Vino bianco da uve Durella, coltivate a 450 metri di altitudine nel paesino di Brenton.
Vigne piantate su suoli di origine vulcanica, fermentato in bottiglia con lieviti indigeni.

Annata:
2015
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
12% vol
Vitigni:
85% Durella e 15% Garganega
Raccolta delle uve:
manuale
Epoca di raccolta:
fine settembre
Zone di provenienza:
Veneto - località Brenton a 450 mslm
Tecnica di vinificazione:
uve intere vengono direttamente pressate con pressa pneumatica per caduta.Il mosto viene illimpidito dopo circa una notte di decantazione naturale. Fermenta in vasche d’acciaiosenza aggiunta di anidride solforosa. Terminata la fermentazione alcolica il vino rimane a contattodei lieviti per circa 5 mesi. Il vino viene travasato ed aggiunto del giusto quantitativo di mosto di uveGarganega appassita necessario anche per la produzione del Recioto. Il vino viene imbottigliato e,terminata la seconda fermentazione in bottiglia dopo aver raggiunto il giusto periodo di affinamento,viene etichettato e messo in commercio senza sboccatura.
Caratteristiche organolettiche:
Profumi precisi, aromi fragranti di agrumi ed erbette che pianolasciano il posto al ben più saldo tufo dato dalla tipologia del suolo. In bocca vibra tutta la sua energiaminerale e la sublime asciuttezza.
Cantina:
L’azienda si trova tra la provincia di Verona e Vicenza ed i vigneti di proprietà sono situatisulle pendici del Monte Calvarina che in parte si affaccia nella zona del Soave e del Durello e in partenella zona del Gambellara. I vitigni coltivati sono solo i bianchi autoctoni: la Garganega e la Durella.Dall’annata 2012 l’azienda segue la tecnica agronomica ed enologica promossa dalla Vini di Luce.
PASSITO GARGANEGA 2011
Vino bianco dolce da uve autoctone Garganega appassite.
Prodotto solo nelle annate migliori.
Annata: 2011
Capacità:
0,375 L
Gradazione:
12,5% vol
Vitigni:
100% Garganega in purezza.
Epoca di raccolta:
fine settembre/prima decade di ottobre
Raccolta delle uve:
manuale in casse
Zone di provenienza:
vigneti di proprietà in collina a 300 mslm situati nel comune di Gambellara (VI)
Tecnica di vinificazione:
Una selezione dei migliori frutti con il più alto contenuto in zucchero vieneraccolta a mano in piccole casse e lasciata in appassimento per 5 mesi. Pressatura delle uve intere intorchio manuale. Fermentazione lenta in barrique di rovere per 6 mesi. Maturazione in acciaio per unperiodo di 12 mesi. Altri 6 mesi in bottiglia.
Caratteristiche organolettiche:
esprime note di frutta secca albicocca, fichi, uva passa, scorzad’arancio e cedro, miele d’acacia. In bocca si fa spazio con una nota dolce viva e moderata che piano silascia sopraffare da una gradevolissima acidità.
MAGENTA SOAVE DOC 2015
Annata: 2015
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
12,5% vol
Vitigni:
100% Garganega
Epoca di raccolta:
tardiva, dopo la metà ottobre.
Raccolta uve:
manuale
Zone di provenienza:
Castelcerino di Soave a 350 mslm. Terreno di origine vulcanica ricco di argilla.
Tecnica di vinificazione:
le uve vengono diraspate-pigiate, dopo una sosta di circa qualche ora acontatto delle bucce vengono pressate con pressa pneumatica. Viene separato il mosto “fiore” dalrimanente e immediatamente raffreddato a 16-18°C. Il mosto viene illimpidito naturalmente mediantesedimentazione statica, fermenta in vasche di acciaio e cemento. Terminata la fermentazione alcolica ilvino rimane a contatto dei lieviti per circa 6 mesi.
Caratteristiche organolettiche:
Profumi intensi di frutta matura e camomilla, all’inizio è chiuso poisi apre in sentori molto profondi e persistenti. In bocca appare subito piacevolmente morbido, fruttatocon decise note minerali sostenute da una bella acidità nonostante la maturazione spinta delle uve el’annata calda, molto persistente.
Cantina:
Dall’unione di alcuni viticoltori siciliani forti del loro grande patrimonio viticolo e colturalecon alcuni viticoltori della zona del Soave, entrambi supportati dall’esperienza e dall’assistenza tecnicadell’enologo Alessandro Filippi, nascono i vini a marchio Noûs della Cooperativa Vino Nuovo. I vignetisono impiantati su terreni tipici, medio impasto, con tendenza argillosa ed elevata concentrazione dipotassio. L’azienda segue la tecnica agronomica/enologica promossa da Vini di Luce.
NOÛS BIANCO CATARRATTO 2016
IGP TERRE SICILIANE
Dalla Sicilia un bianco fresco, aromatico, dal delicato sentore di fiori bianchi
Annata: 2016
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
12% vol
Vitigno:
100% Catarratto da vecchie vigne.
Epoca di raccolta:
terza settimana di Settembre.
Metodo di raccolta:
manuale.
Zone di provenienza:
nei territori di Erice, zona Tangi, contrada Regalbesi e Marsala. Terreniprevalentemente argillosi di collina.
Tecnica di vinificazione:
le uve vengono diraspate-pigiate, pressate con pressa pneumatica. Vieneseparato il mosto “fiore” dal rimanente e immediatamente raffreddato a 16-18°C. Il mosto vieneillimpidito mediante sedimentazione statica, fermenta in vasche di acciaio a circa 18°C con lievitiselezionati non aromatici. Terminata la fermentazione alcolica, il vino rimane a contatto dei lieviti percirca 6 mesi.
NERO D’AVOLA IGT 2015
TERRE SICILIANE NOÛS
La potenza del rosso siciliano
Annata: 2015
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
15,5% vol
Vitigni:
100% Nero d’Avola
Epoca di raccolta:
prima decade di settembre
Raccolta uve:
manuale
Zone di provenienza:
nei territori di Erice, zona Tangi, contrada Regalbesi. Terreni prevalentementeargillosi di collina.
Tecnica di vinificazione:
le uve diraspate e pigiate vengono fatte fermentare a temperatura controllatain fermentini di acciaio di medie piccole dimensioni. Si effettuano vari rimontaggi giornalieri e delestagee dopo un periodo di macerazione di circa 7-8 gg il mosto vino completa la fermentazione alcolica emalolattica in vasche di acciaio.
Caratteristiche organolettiche:
molto concentrato, frutta molto matura quasi appassita in pianta, maanche spezie aromatiche tipo timo o origano, confettura sia la naso che in bocca, tannini morbidi.
Cantina:
Dall’unione di alcuni viticoltori siciliani forti del loro grande patrimonio viticolo e colturalecon alcuni viticoltori della zona del Soave, entrambi supportati dall’esperienza e dall’assistenza tecnicadell’enologo Alessandro Filippi, nascono i vini a marchio Noûs della Cooperativa Vino Nuovo.I vigneti sono impiantati su terreni tipici, medio impasto e con tendenza argillosa.L’azienda ha abbracciato la tecnica agronomica ed enologica promossa dalla Vini di Luce.
SYRAH 2015 NOÛS
IGP TERRE SICILIANE
Annata: 2015
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
15% vol
Vitigni:
100% Syrah
Epoca di raccolta:
settembre
Raccolta uve:
manuale
Zone di provenienza:
nei territori di Buseto Palizzolo contrada Colomba. Terreni perlopiù calcareo-argillosi a ridosso del bacino marmifero di Custonaci
Tecnica di vinificazione:
le uve diraspate e pigiate vengono fatte fermentare a temperatura controllatain fermentini di acciaio di medie e piccole dimensioni. Si effettuano vari rimontaggi giornalieri edelestage e dopo un periodo di macerazione di circa 10 gg circa, dove completa sia la mentazionealcolica che la malolattica si affina in vasche di acciaio.
Caratteristiche organolettiche:
interessante sia al naso che in bocca, bei profumi di frutta matura espezie, molto lungo in bocca con presenza di tannini in continua evoluzione.
TONNARA ROSSO IGP SICILIA 2012
Un Rosso giovane, secco, corposo, elegante
Annata: 2012
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
13% vol
Vitigno:
80% Nero d’avola; 15% Nerello Mascalese, Alicante Bouschet, 5% Merlot
Epoca di raccolta:
Agosto/Settembre
Metodo di raccolta:
60% meccanica, 40% manuale
Zone di provenienza:
principalmente nei territori di Custonaci, Busto Palizzolo, Valderice, Erice.
Tecnica di vinificazione:
Uve raccolte a mano e messe a fermentare in contenitori di acciaio atemperatura controllata, due-tre rimontaggi giornalieri, e soggette ad un processo di fermentazionecon le bucce per 7-9 giorni. Finita la prima fase di fermentazione, si passa alla malolattica spontaneaper 30 giorni in serbatoi di cemento.
Caratteristiche organolettiche:
Rosso giovane, secco, corposo, elegante, con una bella morbidezzae leggera tannicità, aromi di frutti rossi, unito a fiori di lavanda, viola e rosa, al palato fresco conmineralità e sapidità, infine si sente il sale marino. Al naso si avvertono i tipici sentori di frutta maturaa bacca rossa, in bocca è fruttato, pieno, piacevolmente tannico.
MALVASIA IGT
Un vino intrigante del Carso triestino.
Annata: 2015
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
12,5% vol
Vitigni:
100% Malvasia
Raccolta uve:
manuale
Zone di provenienza:
Carso Triestino (Padriciano, TRIESTE).
Tecnica di vinificazione:
viene vinificata in botti di rovere da 5 hl per oltre 8 mesi.
Caratteristiche organolettiche:
moderatamente alcolico, fruttato e leggermente aromatico chesi sposa bene con pietanze diverse quali pesce, minestre e carni bianche. Al palato conserva la suaintrigante mineralità accompagnata da una nota vellutata.
SALAMONC 2016
Bianco dai molteplici profumi per i momenti di relax
Annata: 2016
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
13% vol
Vitigni:
uvaggio di uva a bacca bianca, provenienti da un vigneto centenario: varietà autoctone: malvasia, vitovska, tokai friulano
Raccolta uve:
manuale e tardiva.
Zone di provenienza:
Carso Triestino.
Tecnica di vinificazione:
vinificazione antica presente nel nostroterritorio fino agli anni 80. L’uva viene delicatamente diraspata e pigiata. Senza l’aggiunta di solforosa esenza il controllo della temperatura, viene lasciata a macerare e a fermentare con i propri lieviti. Dopotre giorni circa (alzata del cappello) viene sofficemente pressata e travasata.
Caratteristiche organolettiche:
colore giallo pagliarino con riflessi dorati, profumo intenso e ampiodi grande mineralità, eleganza e persistenza.
VITOVSKA 2015
Un vino antico per prendersi una pausa
Annata: 2015
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
12,5% vol
Vitigni:
100% Vitovska DOC Carso - Kras
Raccolta uve:
manuale, prima metà di settembre
Zone di provenienza:
Carso Triestino (Dolga Krona - Dolina, TRIESTE).
Tecnica di vinificazione:
A differenza di altre varietà non esiste traccia di questo vitigno in altreregioni del Mediterraneo e la sua storia si è persa nelle pieghe dei secoli. Vite antica quindi, rustica,capace di sopportare la fredda frustata della Bora invernale e la siccità della stagione calda. Riscopertain anni recenti, grazie ad un sapiente lavoro di recupero da parte di alcuni produttori che hanno credutonelle sue potenzialità. L’uva viene delicatamente diraspata e dopo una soffice pressatura si procede allafermentazione controllata. L’affinamento del vino, in acciaio inox avviene sui propri lieviti fino allaprimavera.
Caratteristiche organolettiche:
colore giallo paglierino, profumo delicato e raffinato con note florealie minerali, un debole sentore di pere in finale. Sapore morbido e sapido, con retrogusto fresco edavvolgente.
Abbinamenti
: buono come aperitivo, sposa bene antipasti magri, primi piatti e pesce leggero.
REFOSCO 2015
Un rosso fruttato perfetto con la carne
Annata: 2013
Capacità:
0,75 L
Gradazione:
12,5% vol
Vitigni:
100% Refosco DOC Carso - Kras
Raccolta uve:
manuale
Zone di provenienza:
Carso Triestino (Dolga Krona - Dolina, TRIESTE).
Tecnica di vinificazione:
l’uva viene diraspata delicatamente e fatta macerare per circa 10 giorni sullebucce. Dopo la pressatura ed una naturale decantazione il vino viene affinato in botti di rovere francesefino all’estate successiva.
Caratteristiche organolettiche:
profumo leggermente vinoso, fruttato con netto sentore di mora,lampone e frutti di bosco. Sapore asciutto, pieno, corposo, leggermente tannico ed acido, ritornanosensazioni dei frutti di bosco, prevalente il lampone arrosti, stufati e spezzatini con verdure, pollo econiglio alla cacciatora, selvaggina, formaggi. Colore rosso rubino intenso, quasi nero, che tende algranato con l’invecchiamento.
Abbinamenti
: arrosti, stufati e spezzatini con verdure, pollo e coniglio alla cacciatora, selvaggina,formaggi.