nutrizione fogliare

La nutrizione fogliare ci da una marcia in più nel recupero della vite.

La nutrizione fogliare è un aiuto in più che utilizziamo nel recupero della vite e delle altre piante in difficoltà. Non è detto, infatti, che dando alla pianta i prodotti a base di carbonio vegetale riusciamo subito ad ottenere un risultato. Se la pianta è mezza morta e ha poca attività radicale, il processo è lento.

E allora sfruttiamo anche l’apparato vegetativo per far assorbire in maniera più veloce e diretta determinati elementi. Si tratta sempre di microelementi, ma questa volta ottenuti tramite estrazione vegetale di prodotti ottenuti da piante officinali. Questi estratti hanno una maggiore funzionalità, una maggiore capacità di assorbimento da parte della pianta.

Le nostre tisane sono estratti di piante officinali, tipo camomilla, erba medica, equiseto, bardana e molte altre. L’estrazione dei nutrienti avviene a freddo così da mantenere tutto il principio attivo e non perdere sostanze nutritive importanti.

L’acqua che utilizziamo per l’estrazione è trattata da noi attraverso un processo di dinamizzazione così da rendere le tisane altamente biodisponibili per le cellule della pianta attraverso la nutrizione fogliare. La nostra acqua si chiama Rigenera.

Vitigni nelle marche

energia

Gli studi di scienziati come Plank, Masaru e Del Giudice ci hanno permesso di creare acqua dinamizzata.

Prima di parlare dell’acqua Rigenera utilizzata nella nutrizione fogliare, bisogna fare un passo indietro e citare Max Plank, padre della fisica quantistica, che scrisse: “Tutta la materia non esiste che in virtù di una forza che fa vibrare le particelle e mantiene questo minuscolo sistema solare dell’atomo”.  In parole povere essendo gli atomi composti per il 99.99% da spazio vuoto tutte le cose che a noi paiono solide, che noi tocchiamo, sono in realtà fatte da spazio vuoto e da atomi che vibrando a determinate frequenze danno l’effetto di solidità. La materia è vibrazione e le vibrazioni altro non sono che energia e informazione.

Altri studiosi, come Masaru Emoto ed Emilio Del Giudice hanno dimostrato che l’acqua è in grado di trasportare le informazioni legate alle vibrazioni. L’acqua, presente in abbondanza in tutti gli esseri viventi, non è solo il veicolo degli elementi nutritivi delle tisane ma, opportunamente trattata, è anche in grado di assorbire e trasferire vibrazioni e informazioni alla pianta.

 

acqua rigeneraL’acqua Rigenera è il segreto che rende le nostre tisane altamente biodisponibili.

Noi abbiamo creato l’acqua Rigenera che utilizziamo nei nostri sistemi di nutrizione fogliare. Trattiamo l’acqua con un sistema di dinamizzazione e informazione, cioè un sistema che trasferisce determinate vibrazioni all’acqua che utilizziamo per estrarre le sostanze dalle piante medicinali rendendo questi prodotti altamente biodisponibili per la cellula. Le cellule, tutte le cellule anche quelle delle piante, sono in grado di percepire queste vibrazioni e se ritenute vitali vengono assorbite più velocemente.

In agricoltura si tende a dare grandi quantità di principio attivo, ma in realtà non è questo che conta, è la biodisponibilità. Tante volte il processo è inversamente proporzionale: meno dai e più la pianta ne utilizza. Se dai troppo la pianta lo respinge e attiva un meccanismo di difesa per l’eliminazione di quell’eccesso di nutrizione.

In agricoltura , al giorno d’oggi , si tende sempre più alla monocultura, ossia  a coltivare una sola specie vegetale su tutto il terreno, ma questo crea una congestione agronomica. Ecco perché noi operiamo il “sovescio”.

Contattaci subito se vuoi sapere di più sull’agricoltura della luce e del carbonio e i Vini di Luce o se sei interessato ai nostri prodotti.
L’agricoltura della luce e del carbonio non si ferma qui. Scopri tutto sul sovescio.